Chi dette inizio alla costruzione del Colosseo?

Chi dette inizio alla costruzione del Colosseo? Reviewed by on . Rating: 4

Il Colosseo conosciuto anche con il nome di Anfiteatro Flavio è il più grande anfiteatro al mondo in grado di ospitare fino a 50 mila persone.
Il Colosseo rappresenta una delle maggiori attrazioni turistiche italiane; si trova nel centro di Roma ed è il simbolo di Roma e dell’Italia.

Il nome Colosseo risale al Medioevo e deriva dalla presenza nelle vicinanze del Colosso di Nerone, immensa statua in bronzo alta oltre 30 metri raffigurante originariamente l’imperatore Nerone; oggi dell’imponente monumento rimangono solo le fondamenta.

La costruzione del Colosseo iniziò nel 72 d.c. ad opera di Vespasiano; venne inaugurato nell’80 d.c. dal figlio, l’imperatore Tito. Tito inaugurato l’anfiteatro con 100 giorni di giochi. Il Colosseo venne poi modificato e terminato dal secondo figlio di Vespasiano l’imperatore Tito Flavio Domiziano che governò dal dall’81 al 96.
Nell’anfiteatro si tennero numerosi combattimenti tra gladiatori, spettacoli di caccia e combattimenti navali, per rievocare battaglie famose.

Nel 217 un incendio causò il crollo di alcune statue, iniziarono così i primi lavori di restauro che portarono alla chiusura del Colosseo per 5 anni. Seguirono negli anni altri restauri in seguito al sacco di Roma nel 410 per opera dei Visigoti e per terremoti che danneggiarono la struttura.

Le venationes nel Colosseo proseguirono fino al l’epoca di Teodorico poi vennero abbandonate; nel VI secolo l’anfiteatro Flavio venne prima adibito ad area di sepoltura poi utilizzato come Castello.

Per molto tempo il Colosseo venne utilizzato come fonte di materiale per costruire palazzi, i blocchi di travertino vennero asportati per essere impiegati nella costruzione di nuovi edifici tra cui Palazzo Barberini e il porto di Ripetta.
Nel 1749 il Colosseo venne dichiarato da papa Benedetto XIV chiesa consacrata a Cristo e ai martiri cristiani.

Nel 1980 l’Unesco ha inserito il Colosseo nella lista dei Patrimoni dell’Umanità e nel 2007 è stato inserito fra le Sette meraviglie del mondo moderno.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|