Come addestrare un cane a cercare i tartufi

Come addestrare un cane a cercare i tartufi Reviewed by on . Rating: 4

Se decidete di addestrare il vostro cane a cercare i tartufi è meglio farlo quando è ancora cucciolo a circa 2-3 mesi. E’ fondamentale che l’attività di addestramento venga fatta dalla stessa persona che ha in custodia il cane, in quanto l’animale deve instaurare un forte senso di fiducia, rispetto e appartenenza verso il proprio padrone.
Non esiste una razza “più adatta” alla ricerca dei tartufi, molti impiegano i classici “bastardini” cagnolini derivati dall’incrocio di più razze, la cosa fondamentale è l’addestramento. Naturalmente ci sono cani più propensi di altri che apprendono più velocemente i comandi e che sono quindi più facilmente addestrabili. Tra i cani di razza più utilizzati troviamo il lagotto.
Detto questo vediamo come insegnare al cane a cercare i tartufi.

Come fare

  1. L'addestramento deve essere visto dal cane come un momento di gioco, è importante quindi non esagerare e smettere al primo segnale di distrazione del cane per poi riprendere più tardi o il giorno successivo. L'addestramento deve durare per brevi periodi di tempo, 5-15 minuti al massimo, se obblighiamo il cane a fare qualcosa che non vuole otterremo l'effetto contrario, inoltre non sgridiamo e non picchiamo mai il cane.

  2. Il cane per prima cosa deve imparare i comandi base: deve saper riconoscere il proprio nome e ritornare se chiamato, insegnategli i comandi seduto, resta, fermo inoltre fin da piccolo fatelo giocare con una palla di stracci in cui all'interno avete messo un pezzettino di tartufo, in questo modo si abituerà all'odore.

  3. Quando avrete instaurato un buon rapporto con il cane e Fido avrà imparato i comandi base è il momento di passare all'insegnamento vero e proprio. Come detto precedentemente il cane deve vedere l'insegnamento come un gioco quindi smettete al primo segnale di distrazione.

  4. Iniziate ad insegnare al cane il riporto fate una palla con degli stracci (deve essere sufficientemente grande da non poter essere ingoiata) quindi metteteci all'interno un tartufo. Lasciate la palla in frigo chiusa in un barattolo di vetro per 2-3 giorni in modo che prenda l'odore del tartufo. Lanciate la palla al cane e insegnategli il riporto se il cane vi porta la palla premiatelo.

  5. Quando ha imparato a riportare la pallina lanciategliela più distante quindi passate in un campo con erba alta in modo che il cane debba utilizzare anche il fiuto per ritrovarla. Infine nascondetegli la pallina senza farvi vedere e poi fategliela cercare. Quando il cane ha familiarizzato con l'odore del tartufo dategli anche il comando cerca e premiatelo sempre con un bravo! e una crocchetta quando trova il tartufo.

  6. Ora nascondetegli la pallina in un buco del terreno in modo che il cane debba scavare per estrarla, quando ha appreso anche questo insegnamento iniziate a nascondere dei pezzi di tartufo nel terreno. Inizialmente metteteli in superficie poi più in profondità, portate il cane il giorno successivo in modo che l'odore del tartufo si disperda nel terreno. Le prime volte state vicino al cane e incitatelo nella ricerca e mentre scava, il cane deve capire che non sempre il tartufo è "a portata di mano" ma che deve perseverare nella ricerca. Successivamente allontanatevi di qualche metro, quando il cane trova il tartufo dategli il comando porta e insegnategli il lascia: quando fa cadere il tartufo vicino a voi premiatelo con un boccone.

  7. E' importante utilizzare sempre un paio di guanti in lattice quando maneggiate il tartufo e la palla cosi da non lasciare il vostro odore, il cane non deve associare all'odore del tartufo quello delle vostre mani altrimenti una volta in tartufaia potrebbe non riuscire a individuare i tartufi. Inoltre ricordatevi sempre di passare all'insegnamento successivo solo quando l'animale ha imparato bene quello precedente.

  8. Se il vostro cane trova i tartufi che gli avete sotterrato è pronto per essere portato in una tartufaia, prestate attenzione quando il cane inizia a scavare se vedete comparire il tartufo premiatelo e estraetelo voi con una zappetta per non romperlo.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|