Come adottare un cane al canile

Come adottare un cane al canile Reviewed by on . Rating: 4

Adottare un cane al canile è sicuramente una scelta di grande civiltà, prima di acquistare un cane infatti potete fare un giro al canile della vostra città dove meticci, cani di tutte le razze, età e grandezza aspettano solamente un padrone amorevole che voglia prendersi cura di loro. Adottare un cane però comporta delle responsabilità che vanno valutate prima, un cane infatti conterà su di voi per tutta la vita quindi dovete valutare lo spazio a disposizione, le spese veterinarie, dovete educarlo a convivere con altri animali domestici o con altri componenti del vostro nucleo famigliare, tenete in considerazione anche il tempo che potete dedicare a lui, se siete spesso fuori casa per lavoro il cane se lasciato solo potrebbe abbaiare e infastidire i vicini soprattutto se abitate in un condominio inoltre le vostre vacanze devono essere organizzate pensando anche a lui. Il cane dal canto suo vi riempirà di amore e gioie e vi sarà fedele per tutta la vita. Se siete decisi ad adottare un cane al canile ecco cosa dovete fare.

Come fare

  1. Quando siete al canile fate molte domande al personale sui cani e sul loro carattere, spesso infatti un cane di taglia piccola potrebbe essere meno adatto di uno grande a vivere in appartamento, perché più irruento e bisognoso di sfogarsi. Aspettatevi anche tante domande dal personale del canile che vorrà accertarsi sul vostro conto prima di darvi il cane in adozione.

  2. Ricordatevi che voi scegliete il cane ma anche al cane dovete piacere voi, quindi fatelo uscire dal box ed interagite con lui in modo da vedere come si comporta, fatevi raccontare dal personale del canile come è stato trovate, il suo carattere e qualcosa del suo passato. Se da entrambe le parti è amore a prima vista allora è il cane che fa per voi.

  3. Passate quindi ai moduli per l'adozione contenenti le informazioni sul cane (numero di microchip, vaccinazioni, eventuali interventi subiti, etc.) che dovrete leggere e firmare, inoltre vi saranno richieste una fotocopia del codice fiscale e della carta di identità. L'adozione non comporta solo un impegno in termini morali anche obblighi legali, firmando i moduli vi impegnate a prendervi cura del cane, curarlo, non cederlo a terzi e non abbandonarlo mai.

  4. Nel periodo di pre-affido potrete ricevere delle visite dal personale del canile per dei controlli domiciliari per valutare le condizioni in cui è tenuto il cane.

  5. Ricordatevi che un cane preso al canile ha alle spalle una storia di abbandono, mostrate quindi molta pazienza con lui ma educatelo fin da subito alla reciproca convivenza. Preparate una cuccia con qualche giocattolo, una ciotola per l'acqua e una per il cibo, quindi mostrategli quali sono i suoi spazi. Abituatelo ai vostri orari portandolo a passeggio a determinate ore e dandogli da mangiare sempre alla stessa ora. I primi giorni il cane dovrà abituarsi al nuovo ambiente e al nuovo padrone, passate quindi del tempo con lui e fatelo giocare, abituatelo comunque a restare da solo per un po' di tempo in modo che se dovete lasciarlo a casa non soffra l'ansia da separazione.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|