Come calcolare la data della Pasqua

Come calcolare la data della Pasqua Reviewed by on . Rating: 4

La domenica di Pasqua i Cristiani celebrano la risurrezione del Signore Gesù Cristo morto sulla croce il Venerdì Santo e poi resuscitato il terzo giorno.
La Pasqua cade sempre tra il 22 marzo e il 25 aprile e il calcolo è correlato con il ciclo lunare.

 

 

 

Come fare

  1. Prendi un calendario dell’anno in corso.

  2. Guarda nel calendario le date delle lune piene (indicate con un cerchio bianco) tra il 21 marzo e il 25 Aprile.

  3. Partendo dall’equinozio di primavera (21 marzo) cerca la data della prima luna piena.

  4. La prima domenica dopo tale luna è la domenica di Pasqua.

  5. Se il primo plenilunio di primavera cade il 21 marzo Pasqua sarà la Domenica successiva.

  6. Se la luna piena cade di domenica allora la domenica seguente è Pasqua.

  7. La Pasqua come detto cade sempre tra il 22 marzo e il 25 aprile: infatti se il primo plenilunio di primavera è il 21 marzo ed è sabato allora domenica 22 sarà Pasqua; viceversa se la prima luna piena si verificasse il 20 marzo bisognerebbe aspettare fino al plenilunio successivo cioè altri 29 giorni giungendo così al 18 aprile. Se il 18 fosse domenica la data della Pasqua slitterebbe la domenica dopo quindi il 25 aprile.

  8. Questo calcolo vale per la Pasqua cristiana che si basa sul calendario gregoriano (cattolici e protestanti). Mentre per i cristiani ortodossi, che seguono il calendario giuliano, e per gli ebrei, che seguono il calendario ebraico, la data della Pasqua viene calcolata diversamente seguendo altre regole. La pasqua ebraica può anche cadere non di Domenica ed è fissata al giorno 14 del mese di Nisan. La pasqua ebraica cade tra il 26 marzo e il 25 aprile.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|