Come coltivare i tulipani

Come coltivare i tulipani Reviewed by on . Rating: 4.5

Il Tulipano, originario della Turchia, venne importato in europa nel 500 e ad oggi è il simbolo d’Olanda. Questo fantastico fiore, dalle diverse tonalità spettacolari e dalla struttura delicata, è protagonista indiscusso delle fioriture primaverili. Molte sono le specie esistenti ma ci sono alcune linee guida per coltivare il Tulipano in maniera corretta nel vostro giardino o in vaso.

Come fare

  1. Ciascun tulipano è costituito da un bulbo che deve essere interrato per poter fiorire. Ogni bulbo genere un unico fiore. Durante il periodo invernale il bulbo ha bisogno di un periodo di dormienza a basse temperature, un periodo chiamato vernalizzazione. Per questo motivo i bulbi vanno interrati in autunno in prospettiva dell'avvento dell'inverno. In base al tipo di tulipano bisogna interrare i bulbi ad una profondità che varia dai 10 ai 20 cm e ben distanziati tra loro ( circa 10-15 cm).

  2. Questo fiore ha bisogno di un terreno non troppo umido, un'esposizione al sole prolungata ma mai diretta e di una posizione che non sia soggetta a correnti di vento. Il vento forte rischia di rovinare il fiore o spezzarne il delicato stelo. Una volta interrati non sono necessarie cure particolari , bisogna solo innaffiare i bulbi 3 volte a settimana.

  3. La fioritura avviene tra Marzo e Maggio con l'arrivo della primavera e dell'aumento delle temperature. Questi fiori crescono magnificamente soprattutto in quei posti dove le primavere sono lunghe e fresche e dove le estati non sono troppo torride.

  4. Il terreno deve mantenere costantemente un certo grado di umidità per questo bisogna regolare la quantità delle innaffiature in base alla temperatura esterna. E' auspicabile che il terreno venga bagnato frequentemente ma con piccole dosi d'acqua per evitare la formazione di ristagni che danneggerebbero il bulbo. E' consigliabile l'utilizzo di fertilizzati liquidi per piante fiorite una volta spuntati i fiori.

  5. Il tulipano non richiede alcun tipo di potatura ma una volta che i fiori appassiscono è bene rimuoverli, così come le parti danneggiate della pianta. Alla fine della primavera le foglie del tulipano iniziano ad ingiallire e ad appassire. Ciò è del tutto normale ma comunque sia non bisogna rimuovere le foglie se presentano ancora tracce di verde: nei tessuti verdi è ancora attiva la fotosintesi che permette di accumulare energia nei bulbi, per questo le foglie vanno rimosse solo quando sono completamente ingiallite.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|