Come disinfettare lo spazzolino da denti

Come disinfettare lo spazzolino da denti Reviewed by on . Rating: 4

I nostri spazzolini da denti nascondono più germi di quello che potremmo pensare e non sempre li puliamo nel modo giusto. Lavereste mai un pavimento con dell’acqua sporca? E i vostri denti con uno spazzolino non igienizzato?
Se avete risposto no, questo è l’articolo giusto per voi: vediamo insieme come pulire e disinfettare uno spazzolino da denti per avere una bocca più sana e un alito più fresco.

Come fare

  1. Un'ottimo metodo di pulizia è rappresentato dal bicarbonato di sodio (quello per uso alimentare che tutti noi teniamo in cucina).

  2. I batteri, infatti, vivono bene in ambienti leggermente acidi, ma un pH troppo alto li elimina. Mischiate bicarbonato e acqua e otterrete una soluzione ottima per immergervi il vostro spazzolino prima di andare a dormire, e ritrovarlo il giorno dopo più pulito che mai.

  3. Se non avete del bicarbonato potete sempre usare dell'acqua ossigenata ad uso disinfettante che trovate facilmente in qualsiasi farmacia. Controllate sempre che si tratti di acqua a dieci volumi ed evitate assolutamente di usare quella per capelli! Mettete l'acqua ossigenata in un bicchiere assieme a dell'acqua del rubinetto e lasciate lo spazzolino in immersione per una notte, o anche meno. Dal bicchiere dovrebbero salire delle bollicine e sullo spazzolino si dovrebbe vedere una patina bianca: quello è il segno che la pulizia sta avvenendo bene! Basterà sciacquarla e verrà via. Ora il vostro spazzolino è pulito.

  4. Un terzo metodo può essere quello di mettere lo spazzolino in lavastoviglie assieme ai piatti, nella parte alta del cestello.

  5. Per chi non ama i metodi "della nonna", ci sono in commercio ottimi disinfettanti per uso alimentare che si possono usare anche per pulire lo spazzolino da denti: uno su tutti la famosa "Amuchina".

  6. Lo spazzolino va pulito dopo ogni utilizzo mentre una pulizia più profonda può essere effettuata una due volte a settimana, quando è usurato e consumato buttatelo e acquistatene uno nuovo. Evitate inoltre di toccarlo con le mani sporche e sciacquatelo sempre, sia prima che dopo l'utilizzo: evitate anche, se potete, di riporlo nel classico "bicchiere" assieme con altri spazzolini o creerete un ambiente ottimo per lo sviluppo di germi.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|