Come e quando fare il rinnovo della patente

Come e quando fare il rinnovo della patente Reviewed by on . Rating: 4

Tra le tante scadenze importanti da ricordare c’è il rinnovo della patente dei guida. In base alla tipologia di patente e all’età del possessore la patente ha scadenze diverse.

Come fare

  1. Per la patente B, quella dell’auto, i rinnovi vanno fatti dopo 10 anni per i guidatori fino ai 50 anni, ogni 5 per gli automobilisti tra i 50 e i 70 anni, ogni tre per chi ha più di 70 anni e ogni 2 per gli over 80.

  2. Per le patenti A, B, A1, A2, B1, BE e AM vale la regola del compleanno in vigore dal 17 settembre del 2012. In base a tale regola chi rinnova la patente dopo tale data vedrà coincidere la scadenza del documento con la data del proprio compleanno. Se per esempio un automobilista compie gli anni il 16 novembre 2013 e rinnova la patente per 10 anni il 15 giugno 2013, avrà come prossima scadenza il 16 novembre 2023 e non il 15 giugno 2023. Quindi poiché la scadenza per il successivo rinnovo verrà fatta coincidere con la data del compleanno immediatamente successiva a tale data, solo per la prima volta la validità della patente sarà superiore al periodo standard.

  3. Al contrario poiché le scadenze successive coincideranno sempre con la data del compleanno, anche se si effettua la visita medica dopo tale data, la successiva scadenza non varia, se la data del compleanno è il 15 settembre la scadenza coinciderà sempre con tale data anche se si effettua la visita medica successivamente al 15 settembre.

  4. Questa regola non si applica invece alle patenti C e D, alle CQC e alle patenti A e B se la visita del rinnovo viene fatta da una Commissione medica locale oppure dai medici dell’Asl dell’area diabetologia e malattie del ricambio, cioè malattie dovute a disfunzioni metaboliche (diabete mellito, gotta, obesità, etc.).

  5. I neopatentati vedranno la data del rinnovo coincidere con il proprio compleanno per tutti gli altri automobilisti la data verrà modificata al momento del rinnovo della patente.

  6. Per rinnovare la patente occorre fare una visita medica presso una delle autorità sanitarie indicate nell’articolo 119 del codice della strada, in questo caso i costi variano in base alla struttura e alla categoria di patente. Nel caso di patenti speciali, patenti C e D se il guidatore supera determinati limiti di età, o nel caso di dubbi circa l’idoneità del guidatore, il rinnovo va fatto presso una commissione medica locale.

  7. Occorre portare con se una marca da bollo da 16 Euro, e la ricevuta del bollettino che trovate presso la motorizzazione o presso gli uffici postali già precompilato (9 Euro da versare sul conto c/c 9001).

  8. Se la visita della commissione medica dà il proprio parere positivo allora verrà rilasciato un certificato medico con la marca da bollo, in seguito vi verrà spedito al vostro domicilio un tagliando da applicare sulla patente. Per avere più informazioni sulla vostra pratica esiste un numero verde 800 23 23 23 del dipartimento dei Trasporti.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|