Come fare decorazioni natalizie in pasta di sale

Come fare decorazioni natalizie in pasta di sale Reviewed by on . Rating: 4.5

La pasta di sale è ideale per creare decorazioni natalizie, semplice da realizzare ed economica (basta infatti avere farina, sale ed acqua) può essere usata anche dai bambini in quanto priva di sostanze tossiche. La pasta di sale può essere colorata prima della cottura con coloranti alimentari oppure dopo utilizzando le tempere.

Cosa serve

Farina: 4 bicchieri

Sale: 2 bicchieri

Acqua tiepida: 2 bicchieri

Coloranti alimentari

Tempere

Come fare

  1. Per ottenere una pasta più omogenea e liscia potete utilizzare il vostro robot da cucina inoltre per non lasciare granelli frullate il sale in modo da renderlo simile allo zucchero a velo.

  2. Mettete tutti gli ingredienti sulla spianatoia e impastateli bene fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio, per colorare la pasta di sale prima della cottura aggiungete il colorante alimentare all'acqua prima di unirla al sale e alla farina. Se utilizzate il robot da cucina fatelo impastare per circa 5 minuti fino ad ottenere una pasta compatta e morbida che non si attacchi alle mani.

  3. Se la pasta di sale risultasse troppo friabile aggiungete un goccio di acqua tiepida al contrario se fosse troppo appiccicosa e molle unite poco alla volta della farina.

  4. Se non utilizzate subito la pasta di sale avvolgetela prima in uno strofinaccio e poi mettetela in un sacchetto di plastica e conservatela in frigo, in questo modo dura anche una settimana. Tiratela fuori dal frigo mezz'ora prima di usarla.

  5. Ora non vi resta che dare libero sfogo alla vostra fantasia e creare tante decorazioni da appendere all'albero di Natale oppure dei centrotavola o delle ghirlande da appendere alla porta di casa.

  6. Le decorazioni una volta terminate vanno cotte al forno, prima della cottura però lasciate asciugare per 12 ore la pasta di sale in una stanza secca, in questo modo ridurrete i tempi di cottura ed eviterete la formazioni di bolle.

  7. La pasta di sale va cotta ad una temperatura non alta compresa tra i 75 e 110°C in base alla dimensione e alla pasta (più o meno ricca di acqua) la durata è variabile, per oggetti piccoli la cottura è di circa 2 ore per quelli più grandi il tempo aumenta, la cottura va dunque controllata e la pasta tolta quando è dura.

  8. Una volta raffreddata può essere colorata con le tempere, se colorate la pasta di sale con coloranti naturali prima della cottura ricordate che con il calore i colori tendono a schiarirsi leggermente.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|