Come fare il cambio di stagione negli armadi

Come fare il cambio di stagione negli armadi Reviewed by on . Rating: 4

Il 22 settembre l’equinozio d’autunno ha segnato l’ingresso nella stagione autunnale, nonostante le temperature ancora gradevoli occorre iniziare a pensare al cambio di stagione in modo da avere a portata di mano nell’armadio i vestiti un po’ più pesanti da indossare all’arrivo del primo freddo.

 

 

 

Come fare

  1. Prendetevi mezza giornata e iniziate a fare un inventario delle cose che avete nell'armadio, togliete i vestiti estivi controllateli con cura se sono sporchi o hanno qualche scucitura vanno lavati e cuciti in modo da ritrovarli in ordine l'anno successivo.

  2. Munitevi di scatole, potete acquistare dei modelli molto carini all'Ikea a prezzi convenienti, piegate i vestiti estivi con cura e riponeteli nelle scatole suddividendoli per tipologia di capo. In questo modo potrete etichettare la scatola con il contenuto (maglioncini, pantaloni, magliette, etc.), e ritrovare subito quello che vi serve senza dover aprire tutto!

  3. Non fatevi prendere dalla nostalgia, se un vestito è da più di un anno che non lo indossate un motivo ci sarà quindi è ora di sbarazzarsene. Tutti i vestiti, ancora belli, che non utilizzate più potete metterli in un sacco e portarli alla Caritas o alle parrocchie che li raccolgono per poi distribuirli ai più bisognosi. Se invece avete dei maglioni di lana rovinati potete utilizzarli per il vostro cane, o portarli al canile.

  4. Quando avete svuotato completamente l'armadio da tutti i vestiti estivi dovete pulirlo con cura, basta un panno elettrostatico da passare con cura ovunque in modo da eliminare ogni traccia di polvere. Munitevi anche di una scala e pulite la parte sopra l'armadio dove si accumula più polvere.

  5. Ora prendete i vestiti invernali e disponeteli con criterio nell'armadio, potete suddividerli per colore, tipologia, lunghezza in modo da trovarli più facilmente. I vestiti che utilizzate poco copriteli con un lenzuolo e non lasciateli dentro le buste della lavanderia in quanto essendo di plastica non lasciano passare l'aria e con il tempo il capo può ingiallire.

  6. Per proteggere la lana dalle tarme se non vi piace la naftalina potete utilizzare altri prodotti più profumati che trovate in commercio oppure mettere una decina di gessetti contro l'umidità in un sacchettino e appenderli dentro l'armadio.

  7. Se amate i rimedi naturali potete crearvi un sacchettino antimuffa mescolando insieme un cucchiaio di bicarbonato, un pezzetto di legno di cedro, due o tre spighe di lavanda, 5 chiodi di garofano, una bustina di te e un paio di foglie di alloro.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|