Come lavare i capi colorati in lavatrice

Come lavare i capi colorati in lavatrice Reviewed by on . Rating: 4.5

Quando ci troviamo a dover lavare in lavatrice capi di colori diversi dobbiamo seguire alcuni accorgimenti per evitare di ritrovarci con magliette e camicie arcobaleno rovinate per sempre, vediamo insieme come fare.

Come fare

  1. Dividete i capi colorati da quelli bianchi prima di metterli in lavatrice, gli indumenti bianchi vanno sempre lavati a parte, controllate l'etichetta per verificare il lavaggio (a mano, in lavatrice o in tintoria) e la temperatura consigliata. Separate poi le magliette e i jeans dalla biancheria intima.

  2. Controllate magliette e pantaloni con cura in modo da trattare eventuali macchie di erba o unto prima di metterle in lavatrice. E' meglio trattare le macchie ostinate con uno smacchiatore e mettere del borotalco sulle macchie di unto in modo da eliminarle prima di lavare i capi in lavatrice. Rammendate eventuali scuciture, controllate di non lasciare nulla nelle tasche, soprattutto fazzoletti di carta, e rovesciate i pantaloni.

  3. Se il capo colorato è nuovo è consigliabile lavarlo separatamente a mano per le prime 2-3 volte, infatti perderà maggiormente colore durante i primi lavaggi con il rischio di tingere il resto della biancheria. Ricordatevi comunque che se un capo non è ben tinto continuerà a cedere colore anche durante tutti i successivi lavaggi, in questi casi dovete lavare quel capo separatamente a mano in acqua fredda.

  4. In commercio potete trovare detersivi specifici salva-colore per capi neri o per capi colorati, questi prodotti consentono di mantenere più vivo e brillante il colore dei vostri capi lavaggio dopo lavaggio grazie a speciali molecole che rallentano il rilascio del colore e il trasferimento su altri capi. Inoltre se avete comunque paura di rovinare i vestiti potete inserire all'interno della lavatrice, prima di mettere i panni, un foglio di acchiappa-colore in questo modo tutti i colori persi dai capi durante il lavaggio verranno “catturati” dal foglietto. Terminato il lavaggio stendete i panni e controllate che ci sia il foglietto acchiappa-colore, se non lo trovate più potrebbe essere finito nel filtro della lavatrice, in questo caso dovete estrarre il filtro ed eliminare il contenuto altrimenti la vostra lavatrice perderà acqua durante il lavaggio successivo.

  5. Controllate sempre la temperatura di lavaggio riportata in etichetta, in linea di massima i capi colorati resistenti si lavano a 60°C, quelli più delicati con colori accesi (nero, blu, etc.) a 40°C mentre per capi con colori molto accesi (arancione, rosso, etc.) si procede con un lavaggio in acqua fredda.

  6. Un ultimo consiglio, non utilizzate detersivi per capi bianchi su quelli colorati, tali prodotti infatti contengono degli agenti sbiancanti che opacizzano i capi scuri.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|