Come lavare il gatto

Come lavare il gatto Reviewed by on . Rating: 4

I gatti non amano il contatto con l’acqua quindi vanno lavati solo in casi eccezionali, se eccessivamente sporchi, invasi da pulci e zecche oppure se sono venuti a contatto con sostanze tossiche. In caso contrario possono essere puliti utilizzando solamente delle salviette umide, dello spray secco per la pulizia degli animali oppure possono essere semplicemente spazzolati.

Se il gatto necessita realmente di un bagno allora procuratevi delle salviette, un tappetino, dello shampoo per animali, un paio di guanti di gomma e un grembiule.

Come fare

  1. Mettete una maglia a manica lunga e indossate grembiule e guanti in modo da proteggere mani e braccia da eventuali graffi.

  2. Posizionate nella vaschetta il tappetino in modo da non far scivolare il gatto, se si aggrappa ad un supporto resterà più tranquillo. Aprite l'acqua e riempite la vaschetta per 10 centimetri circa con acqua tiepida.

  3. Se il gatto è eccessivamente agitato e sbuffa meglio lasciare perdere e rivolgersi ad un centro per la toelettatura in caso contrario mettete dolcemente il gatto nella vaschetta, insaponatelo partendo dal collo e scendendo fino alla coda. Risciacquatelo con cura facendo attenzione a non fargli andare shampoo o acqua negli occhi, nelle orecchie o nel naso. L'acqua del risciacquo deve essere pulita e non presentare più residui di shampoo.

  4. Utilizzate prodotti specifici per gatti, se ha le pulci acquistare uno shampoo antipulci e iniziate a mettere il prodotto su collo in questo modo bloccherete le pulci che tenteranno di fuggire verso la testa. Il pH dei gatti è diverso dal nostro e da quello dei cani fatevi quindi consigliare dal veterinario o dal vostro negoziante di fiducia i prodotti più adatti.

  5. Durante il bagno del gatto è opportuno essere in due, il gatto va tenuto fermo, per evitare che balzi fuori dall'acqua mentre viene lavato.

  6. Terminato il lavaggio il gatto va asciugato con cura per non fargli prendere freddo, munitevi di alcuni asciugamani di spugna e cambiateli ogni volta che sono inzuppati, avvolgete infine il gatto in un asciugamano precedentemente riscaldato sul termosifone e coccolatelo dolcemente in modo che impari ad apprezzare il bagno.

  7. Tenete al caldo il vostro amico fino a quando risulta completamente asciutto, se ha il pelo lungo dovete spazzolarlo delicatamente una volta asciutto. Per evitare di traumatizzare il gatto non usate il phon.

  8. E' opportuno abituare il gatto al bagno fin da piccolo iniziando a lavarlo in pochissima acqua.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|