Come posare il parquet flottante

Come posare il parquet flottante Reviewed by on . Rating: 4

Grazie ai listoni predefiniti è possibile posare da soli il parquet e risparmiare denaro sulla manodopera. I listoni multistrato hanno un primo strato di pochi millimetri di legno nobile (noce, tek,etc), trattato con una speciale vernicia protettiva contro graffi e raggi UV, che ne permette la levigatura anche dopo anni di utilizzo, gli altri strati sono invece costituiti da legno stabilizzato e impediscono che il parquet si imbarchi o subisca negli anni delle torsioni.

I listoni disponibili in commercio sono costituiti da legno nobile di diverse essenze, in base al luogo dove viene posizionato il parquet e all’uso (abitazione privata o locale pubblico) occorre farsi consigliare dal personale addetto alla vendita in modo da trovare la soluzione migliore.

Cosa serve

Listoni e battiscopa

Rotolo in feltro o polietilene

Colla per parquet

Martello

Spugna

Cunei di legno

Come fare

  1. I listoni vanno posati su un piano stabile, livellato e perfettamente asciutto, i parquet che prevedono l'incollatura al sottofondo vanno applicati al massetto in cemento ma è utile stendere uno strato termoisolante e fonoassorbente. Se il sottofondo non è lisciato e ha piccole irregolarità è meglio optare per una posa galleggiante in cui i diversi elementi sono incastrati tra di loro e non incollati al fondo. I listoni vengono appoggiati su un supporto elastico e rimangono svincolati dal sottofondo.

  2. La prima fase per posare il parquet galleggiante consiste nello stendere il rotolo di feltro o polietilene, tali rotoli sono costituiti da materiali resistenti alle muffe e agli insetti e consentono di isolare e assorbire i rumori.

  3. Con pareti dritte si inizia a posare le doghe dall'angolo opposto alla porta, tra le pareti e il pavimento va lasciato uno spazio di circa 10 mm utilizzando i cunei di legno (devono avere tutti la stessa dimensione) in modo da permettere al legno di dilatarsi senza incurvarsi e quindi sollevarsi. Questo spazio tra parete e pavimento viene poi coperto con il battiscopa.

  4. I listoni vanno incastrati uno con l'altro, la colla va applicata sulla parte inferiore dell'incastro femmina quindi si procede incastrando fino in fondo gli elementi. Per farlo occorre battere con il martello su un pezzo di listello di scarto da girare dalla parte dell'incastro femmina o maschio a seconda del bisogno.

  5. La colla che fuoriesce va immediatamente pulita, tenete quindi a portata di mano una grossa spugna e una bacinella di acqua.

  6. Prima di calpestare il parquet, togliere i cunei e fissare i battiscopa attendete almeno 48 ore.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|