Come riconoscere le banconote false

Come riconoscere le banconote false Reviewed by on . Rating: 4

Le banconote sono dotate di diversi elementi di sicurezza, per riconoscere una banconota vera da una falsa occorre guardarla, toccarla, muoverla e controllarla attentamente. Vediamo insieme quali sono gli elementi da controllare nel caso avessimo il dubbio di avere tra le mani una banconota falsa.

Le sette banconote dell’Euro, da 5,10, 20, 50, 100 e 500 sono uguali per tutti i paesi dell’Europa. Sul fronte di ciascuna banconota è raffigurata una finestra o un portale e le 12 stelle dell’Unione Europea, mentre sul retro è riportato un ponte diverso per ciascuna banconota. Sempre sul retro di ciascuna banconota è riportata la firma del presidente della Banca centrale europea, la bandiera blu a stelle dell’Unione Europea, la scritta EURO e EYPO, il simbolo © e le scritte BCE, ECB, EZB, EKT, EKP, acronimi della Banca Centrale Europea.

Come fare

  1. Toccare la banconota: le banconote sono dotate di elementi in rilievo facilmente riscontrabili passandoci le dita, per esempio le scritte BCE, ECB, EZB, EKT, EKP, i motivi architettonici, il simbolo a lato del valore della banconota, inoltre, per i non vedenti, sui tagli da 200 e 500 euro è stato inserito un ulteriore elemento in rilievo sul fronte della banconota.

  2. Guardare la banconota controluce: mettendo la banconota controluce dovete vedere la filigrana con il motivo architettonico e il valore della banconota, il filo di sicurezza microscritto che passa a metà banconota e il registro recto-verso, guardando il fronte della banconota il valore in alto a sinistra si completa controluce.

  3. Muovere la banconota: sul fronte delle banconote da 5-10-20 euro è presente sulla destra una striscia olografica, muovendo la banconota dovete vedere comparire in colori brillanti il simbolo dell'euro € e quello del valore della banconota 5, 10 o 20. Mentre muovendo la banconota sul retro, circa al centro, dovete vedere una striscia brillante riportante il valore della banconota in numeri e il simbolo €.

  4. Sui tagli da 50-100-200 e 500 euro invece trovate sul fronte a destra una placchetta olografica muovendola dovete vedere oltre al valore della banconota (50-100-200 o 500) il simbolo architettonico riportato sul fronte o il simbolo €. Nel retro invece le cifre riportanti il valore della banconota, in basso a destra, sono state fatte con uno speciale inchiostro otticamente variabile.

  5. Osservate le banconote fronte e retro con una lente di ingrandimento dovete vedere dei microcaratteri nitidi e non sfuocati, sul fronte della banconota da 50 euro per esempio sono a fianco della scritta EURO e EYPO.

  6. Infine potete passare le banconote alla luce UV: devono apparire non fluorescenti, devono essere presenti fibrille luminescenti rosse, blu o verdi sparse casualmente nella banconota, devono esserci cambiamenti di colore dovuti agli inchiostri usati per i vari elementi grafici.

  7. Per vedere tutti gli elementi di sicurezza delle banconote potete consultare il sito della Banca Centrale Europea.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|