Come ritrovare un cellulare rubato

Come ritrovare un cellulare rubato Reviewed by on . Rating: 3.5

Per poter recuperare un telefono smarrito o rubato, il suggerimento più ovvio e diretto è chiaramente quello di recarsi alla più vicina stazione dei carabinieri, così da poter denunciare l’accaduto, con l’auspicio che il tutto possa risolversi rapidamente. Tuttavia, qualora ciò non fosse possibile, ci sono alcuni piccoli consigli che converrebbe seguire: il primo è senza dubbio quello di provare ad effettuare chiamate ed inviare sms al proprio numero, tentando poi di capire se il telefono stesso risulti ancora raggiungibile o se, molto prevedibilmente, sia stato spento. Qualora si dovesse essere così tanto fortunati da ottenere un riscontro positivo, allora diventerà importante attuare procedure tali da consentirci di geolocalizzare il dispositivo, sfruttando le mappe satellitari. Occorre suddividere ed approfondire il discorso tenendo conto di due casistiche, a seconda del sistema operativo preso in considerazione:

Come fare

  1. - iOS: nel caso possediate un qualsiasi modello di iPhone commercializzato da Apple, non dovrete far altro che entrare nel vostro account iCloud e fare click sulla voce "Trova il mio iPhone"; una volta compiuta questa operazione, il servizio mostrerà tutti i dispositivi Apple collegati a quel profilo e quindi, individuata la posizione di quello che ci interessa (nella speranza che abbiate precedentemente attivato il servizio di localizzazione), potrete informare i carabinieri di ciò oppure scegliere di bloccare l'iPhone, avviando anche l'autocancellazione di tutti i dati contenuti.

  2. - ANDROID: scaricate l'applicazione "Plan B" che, a differenza delle alternative offerte per la medesima finalità, può tranquillamente essere installata anche successivamente al furto, senza necessariamente avere per mano lo smartphone. Quindi andate sul Play Store ed anche in questo caso eseguite l'accesso con il vostro account, per installare l'app. Nel caso tutto andasse a buon fine, sarà possibile individuare la posizione precisa del cellulare.

  3. Potrebbe rivelarsi utile il blocco dell'IMEI (International Mobile Equipment Identity), vale a dire il codice numerico identificativo del vostro telefono, composto da 15 cifre e solitamente visualizzabile digitando la seguente combinazione di simboli e numeri: *#06#. Chiedendo assistenza ad un operatore del vostro provider, bisognerà richiedere il blocco del dispositivo fornendo a tal proposito il codice IMEI, precedentemente recuperato tra i foglietti illustrativi contenuti nella confezione d'acquisto oppure, molto più semplicemente, indicando il numero telefonico della SIM inserita nel telefono, dalla quale poi lo stesso centro assistenza provvederà direttamente a risalire al codice con cui, successivamente, impostare in modo immediato il blocco (procedura utile al fine di tutelare la vostra privacy).

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|