Come usare correttamente la piastra per capelli

Come usare correttamente la piastra per capelli Reviewed by on . Rating: 4.5

Per avere capelli lucenti e liscissimi molte donne ricorrono all’uso della piastra, un accessorio ormai presente in ogni beauty case. In commercio esistono diversi modelli di piastre alcune molto piccole per creare boccoli e ricci perfetti, altre più larghe per un effetto liscio ultra-straight. Se avete capelli fini e piuttosto lisci potete scegliere un modello più stretto (3 cm) in modo da lisciare e creare anche boccoli mentre per capelli ricci e crespi meglio optare per una piastra più larga (4/5 cm).

Come fare

  1. Le piastre in ceramica sono da preferire in quanto meno aggressive sul capello che nonostante l'utilizzo della piastra risulta luminoso, elastico e morbido. Alcuni modelli sono formati da mescole di altri materiali quali la giada o la tormalina, inoltre gli ioni sprigionati permettono di eliminare l'elettricità statica del capello garantendo un effetto liscio più duraturo.

  2. Qualunque modello di piastra se usato frequentemente tende a danneggiare il capello, ciò che rovina il capello è infatti il calore che nelle piastre varia da 130°C a 200°C. Se volete mantenere sani i capelli dovreste quindi limitare l'uso della piastra ad una messa in piega settimanale e utilizzare un prodotto termo-protettore.

  3. La piastra non va mai usata sui capelli bagnati, una volta lavati asciugateli con spazzola e phon come fanno i parrucchieri in modo da evitare l'effetto gonfio elettrico, quindi quando sono completamente asciutti passate la piastra impostata alla temperatura adeguata (180°C per capelli normali).

  4. Dividete i capelli in più ciocche e fermatele con le forcine, partite dalla nuca e lisciate una ciocca alla volta prendendo pochi capelli, passate ciascuna ciocca una volta sola scendendo lentamente, quindi procedete con le altre ciocche fino ad arrivare alla nuca. Per evitare di dare volume ai capelli date tre colpetti alla base del capello per appiattire la radice, mentre se volete più volume nel ciuffo prendete una piccola ciocca alla volta e stiratela facendo un lieve movimento con il polso. Per non stressare il capello non passate mai più volte la stessa ciocca, aiutatevi con un pettine da passare prima della piastra in modo da distribuire equamente il calore.

  5. Per quanto riguarda la temperatura della piastra occorre valutare com'è il nostro capello, per capelli ricci o molto grossi occorre impostare una temperatura maggiore mentre per capelli fini e poco mossi basta anche la temperatura minima per ottenere un buon effetto liscio.

  6. Terminata la piega passate un prodotto per il controllo del crespo.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|