Cosa considerare prima di comprare un cavallo

Cosa considerare prima di comprare un cavallo Reviewed by on . Rating: 3.5

I cavalli sono animali forti, potenti ma anche delicati e molto impegnativi da gestire, se si decide di prendere un cavallo occorre tenere in conto, oltre al tempo e allo spazio da dedicargli, anche gli oneri economici.

Oltre al prezzo iniziale per l’acquisto non si devono sottovalutare gli altri costi relativi alle attrezzature, all’alimentazione, i costi per le vaccinazioni e le visite veterinarie, quelli di stabulazione (box e recinto) oltre ad eventuali spese impreviste. Al cavallo bisogna dedicare molto tempo e anche molti soldi che possono incidere notevolmente sul budget famigliare, questi aspetti non vanno quindi sottovalutati quando si decide di acquistare un cavallo.

Come fare

  1. L'equitazione è una disciplina che richiede tecnica, conoscenze e disponibilità ad imparare giorno per giorno. Non bisogna mai improvvisare, ma affidarsi a persone esperte e qualificate. Prima dell'acquisto del cavallo è utile seguire delle lezioni in modo da prendere confidenza con l'animale, capire le sue necessità e le cure di cui necessita.

  2. Quando ci si appresta a comprare un cavallo non bisogna farsi influenzare dal suo aspetto esteriore ma al contrario cercare di capire se l'animale è adatto a noi, più si è inesperti più si ha bisogno di un cavallo esperto, adulto, equilibrato e ben addestrato. Evitate quindi acquisti frettolosi di animali venduti a basso prezzo, oppure puledri che vanno ancora addestrati o stalloni difficili da gestire se non si hanno le giuste competenze. Optate per una femmina, spesso sono più calme dei maschi, inoltre chiedete di poter fare una monta di prova per vedere il feeling e come reagisce il cavallo, chiedete anche al vecchio proprietario di montarlo in modo da osservare come si comporta con lui.

  3. Tenete conto del lavoro che dovrà svolgere l'animale se volete un cavallo per fare passeggiate in campagna non acquistate cavalli senza addestramento solo perchè il prezzo è più basso, questi animali possono non essere adatti e rivelarsi difficili e pericolosi da gestire. Un buon cavallo da campagna deve essere ben addestrato, equilibrato, abituato a passeggiare insieme ad altri cavalli, in salute e senza problemi fisici o vizzi.

  4. Il cavallo potete tenerlo nelle scuderie, dove viene curato ed accudito dal personale del maneggio, oppure costruirgli un recinto con box a casa. Tenete comunque presente che i cavalli sono animali sociali, abituati a vivere in branco che non amano essere costretti in un box. Il cavallo deve passare più tempo possibile all'aria aperta insieme ai suoi simili. Se optate per il maneggio assicuratevi che disponga di uno spazio sufficientemente grande dove i cavalli possono correre per diverse ore al giorno, non tenetelo sempre chiuso nel box tranne quando decidete di fare qualche uscita! Tenete comunque presente che per la salute psicofisica dell'animale il box dove alloggia deve essere sufficientemente grande, inoltre l'animale deve essere accudito da personale serio, in quanto il comportamento di chi si prende cura del cavallo è essenziale per la serenità dell'animale.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|