Cosa fare in caso di pressione bassa?

Cosa fare in caso di pressione bassa? Reviewed by on . Rating: 4

La pressione bassa o ipotensione è una condizione che si manifesta quando la pressione del sangue scende sotto i 90/60 mmHg. Il primo valore indica la massima (pressione arteriosa sistolica) mentre il secondo la minima (pressione arteriosa diastolica). Se soffrite di ipotensione o di ipertensione dovete misurare la pressione in modo da tenerla sotto controllo, rivolgetevi al vostro medico di base oppure al farmacista per avere una misurazione più precisa e sicura.

L’ipotensione, seppur meno preoccupante della ipertensione, genera disagi, il soggetto manifesta capogiri, stanchezza soprattutto durante il periodo estivo, l’ipotensione diventa preoccupante quando si manifestano segni di sofferenza celebrale e la persona sviene, lo svenimento è un meccanismo di difesa dell’organismo infatti in posizione sdraiata il sangue raggiunge più facilmente il cuore e il cervello. In questi casi è utile sollevare le gambe del soggetto e slacciare eventuali cinture.

Le cause dell’ipotensione possono essere molteplici, il disturbo può essere congenito oppure dovuto per esempio ad una carenza di ferro, anche la gravidanza genera un calo di pressione dovuto alla vasodilatazione indotta dal progesterone.

Se l’individuo è in buona salute una leggera ipotensione non accompagnata da segnali o sintomi particolari non richiede trattamenti mentre se si manifestano sintomi ricorrenti è meglio consultare il proprio medico.

Nei mesi più caldi è utile fare colazione subito appena svegli con un caffè forte, o con del te rosso, verde o del karkadè, anche la cioccolata, il tamarindo e le banane aiutano in caso di ipotensione. Se siete carenti di ferro importante assumere alimenti ricchi di questo importantissimo minerale come il fegato, le uova, i legumi, cioccolato fondente e frutta secca.

Via libera anche ad integratori naturali a base di sali minerali, vitamine del gruppo B e alla pappa reale.

Evitate le bevande alcoliche in quanto favorendo la disidratazione aumenta l’ipotensione. Se soffrite di vene varicose è utili utilizzare delle calze elastiche a compressione graduata che favoriscono il ritorno venoso dagli arti inferiori al cuore.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|