Cosa fare nell'orto e nel giardino nel mese di febbraio?

Sia in giardino che nell’orto, Febbraio per antonomasia è il mese in cui occorre preparare il terreno per la semina primaverile. Esso va accuratamente zappato per frantumare quelle zolle più grandi che si sono formate durante il periodo invernale, poi va rastrellato per livellarlo in maniera adeguata alla semina di piante o di ortaggi.

Come fare

  1. Tra i tanti lavori di manutenzione da effettuare a Febbraio, vanno controllati i canali di scolo perché devono rivelarsi efficienti e liberi per evitare pericolosi ristagni. Il terreno va poi fertilizzato possibilmente con letame stallatico e nella quantità sufficiente per l'uso di cui se ne deve fare. Un altro lavoro importante è la potatura delle piante o delle siepi che se è stata iniziata nel mese di Gennaio, va necessariamente continuata, inoltre bisogna cominciare a scegliere 'le marze' per gli innesti che verranno eseguiti nel mese di marzo.

  2. Dopo la manutenzione del terreno parte il via per la semina nell'orto.
    Dopo aver preparato il terreno può partire la semina di alcuni ortaggi; il periodo più adeguato sarebbe la metà del mese di Febbraio ma ovviamente tutto dipende dalle condizioni climatiche vista la differenza tra Nord e Sud nella nostra penisola. Solitamente si consiglia di procedere con 'la semina a scalare' ovvero si semina poco e a seconda delle condizioni climatiche che purtroppo possono subire repentini cambiamenti dannosissimi alla crescita delle piantine. Se il tempo mantiene un andamento idoneo si può continuare la semina altrimenti è meglio lasciar perdere poiché si rischia di compromettere la buona riuscita di tutta la semina effettuata con l'amara delusione di aver perso tempo e lavoro.

  3. A metà di Febbraio si possono seminare aglio e patate con la metodica 'a fila' o a 'buca'. Per ogni spicchio d'aglio interrato, si otterrà una piantina. Per quanto riguarda le patate invece è meglio scegliere quelle piccole che andranno interrate al massimo a 15 centimetri di profondità per favorire la germogliazione ed impedire che l'acqua piovana possa farle marcire. Possono essere seminati inoltre, lattughe, piselli, ravanelli, fave e spinaci avendo l'accortezza di non annaffiare troppo il terreno che sicuramente è ancora umido.

  4. Febbraio è il mese ideale per seminare piante da fiore ma occorre una piccola serra.
    A Febbraio sempre dopo aver praticato la dovuta manutenzione del terreno, si possono seminare varie specie di piantine che però andranno riparate in una piccola serra per poi essere messe a dimora nel terreno appena cominceranno a nascere i germogli. E' importante infatti, non rischiare di far morire le piantine impiantandole direttamente nella terra dato che un calo improvviso della temperatura, potrebbe essere loro fatale. Dopo la semina di verbena, zinnia, tagete, petunia, garofano indiano e tante altre varietà di semi in piccoli contenitori, bisogna metterli al sicuro in una serretta e poi coprirli con teli trasparenti avendo l'accortezza di nebulizzare il terriccio di tanto in tanto. Il telo andrà tolto appena i germogli faranno capolino.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|