Cos’è l’onicomicosi e come prevenirla

Cos’è l’onicomicosi e come prevenirla Reviewed by on . Rating: 3.5

L’onicomicosi è un’infezione causata dai funghi (dermatofiti, muffe e candide) che può colpire una o più unghie sia delle mani che dei piedi. Le unghie appaiono più spesse e diverse per forma e colore, sono frastagliate, fragili e opache con zone più scure inoltre gli effetti sono fastidiosi e antiestetici.

Esistono tre forme di onicomicosi quella più comune colpisce il margine libero dell’unghia e la parte sottostante per poi allargarsi a tutta l’unghia che diventa friabile e rugosa, quella leuconichia che colpisce lo strato più esterno dell’unghia la quale diventa biancastra, infine la terza forma che causa un’ulcerazione.

Importante la prevenzione, evitate di camminare in luoghi pubblici (piscine, palestre) o di fare la doccia senza ciabatte. Non utilizzate calzini, scarpe o asciugamani di altre persone.
Lavate con cura piedi e mani e asciugateli bene, cambiate spesso i calzini e preferite quelli traspiranti e se andate dall’estetista assicuratevi che gli strumenti per manicure e pedicure siano stati sterilizzati o portateli da casa. Mantenete le unghie corte e limate la parte inspessita, non togliete la pelle attorno alle unghie facilitereste l’ingresso dei funghi.

Se siete colpiti da onicomicosi rivolgetevi al medico che potrà prescrivervi dei farmaci antimicotici per uso orale o topico.
Se volete anche ricorrere a qualche rimedio della nonna potete provare con un pediluvio di acqua e aceto: immergete per 15-20 minuti i piedi in una soluzione di una parte di aceto e due di acqua, una volta al giorno. Se la pelle si irrita diluite maggiormente l’aceto. Potete provare anche il tea tree oil o olio di melaleuca che può essere utilizzato sia per fare un pediluvio sia applicato direttamente sull’infezione.
Evitate di nascondere l’onicomicosi sotto lo smalto o con le unghie finte peggiorereste l’infezione.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|