Quali sono i sintomi della gastrite e i rimedi?

Quali sono i sintomi della gastrite e i rimedi? Reviewed by on . Rating: 4

La gastrite è un’infiammazione acuta o cronica della parete gastrica, i principali sintomi sono l’acidità e il bruciore di stomaco associati a crampi, nausea e vomito.

Se il disturbo è cronico occorre consultare il proprio medico per le analisi e per valutare la terapia adeguata, nei casi invece di eventi molto sporadici e lievi spesso basta una dieta equilibrata e un po’ di relax per trovare sollievo. Anche nelle forme più lievi comunque è consigliabile una visita medica per escludere per esempio ulcere o la presenza di Helycobacter pylori.
L’abuso di alcol e fumo, lo stress, l’assunzione di farmaci (come l’aspirina) o l’ingestione di cibi molto speziati possono irritare le pareti dello stomaco e provocare acidità e bruciori, in questi casi occorre quindi modificare il proprio stile di vita e seguire una dieta equilibrata per trovare sollievo.
In presenza di un’irritazione della mucosa gastrica occorre evitare alcuni alimenti che possono ulteriormente causare irritazioni.

Come fare

  1. Evitate quindi cibi grassi, limitate il consumo di carne, pesci grassi, cibi conservati (sottolio, affumicati, sotto sale, sottaceto), insaccati, formaggi fermentati come per esempio il Gorgonzola, le bevande alcoliche, il caffè, le bevande troppo fredde, sopratutto se siete a stomaco vuoto, la frutta secca e quella troppo acida (limoni, cedro, melograno, mandarini, etc.) evitate anche i cibi speziati in particolare il peperoncino e il pepe. Da evitare anche i succhi di pomodoro, i pomodori, i peperoni, i condimenti e intingoli vari.

  2. Si invece a carni, pesci e formaggi magri, yogurt, latte magro, verdure cotte, carciofi, patate, ortiche, banane, mele, finocchi, riso e pasta conditi con olio extravergine d'oliva, preferite metodi di cottura leggeri come la cottura a vapore o la bollitura. Il latte può tamponare l'eccessiva acidità dello stomaco e portare ad un effetto benefico nel breve termine, essendo però ricco di grassi, in particolar modo il latte intero, rallenta lo svuotamento dello stomaco e può portare alla ricomparsa dei sintomi, va quindi consumato con moderazione.

  3. Se soffrite di gastrite fate più pasti durante l'arco della giornata, evitate le abbuffate e mangiate con calma masticando molto bene, non alzatevi immediatamente terminato il pasto ma rimanete seduti ancora per una decina di minuti. Più spuntini durante la giornata consentono di tenere a bada l'acidità dello stomaco evitando di farla salire troppo.

  4. Cercate anche di rilassarvi, una passeggiata o un'ora di palestra a giorni alterni vi aiuterà a scaricare le tensioni accumulate durante il giorno e a ritrovare una maggiore tranquillità che si rifletterà positivamente anche sul vostro stomaco.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|