Quali sono le principali malattie dei pesci dell'acquario?

Anche se siete esperti di acquari può capitare che i vostri pesci si ammalino, in questo caso è importante riconoscere subito i primi segnali in modo da intervenire al più presto.

La presenza di segni sulla cute come puntini bianchi, ulcere, patine o pinne sfrangiate, è sintomo di una malattia in atto inoltre anche uno strano comportamento come difficoltà di respirazione, nuoto non ben coordinato o mancanza di appetito sono segnali di una problematica. In questi casi occorre valutare insieme al negoziante di fiducia qual’è la migliore soluzione. Non improvvisatevi veterinari ma chiedete consiglio ad una persona esperta per valutare la terapia migliore.
Dopo aver visto come allestire un acquario vediamo ora alcune tra le patologie più frequenti.

Cosa Fare

Se notate anomalie nei pesci la causa potrebbe essere l'acqua con parametri chimico-fisici alterati, in tal caso si rivela utile un'analisi chimica per poter intervenire e ristabilire i corretti valori dell'acqua. Non tutte le malattie sono facili da diagnosticare ma vediamo insieme quali sono quelle più comuni.

La presenza di puntini bianchi sulla cute dei pesci è una delle malattie più comuni, all'inizio si notano solo pochi puntini bianchi ma nel giro di qualche giorno i puntini invadono tutto il corpo e causano la morte del pesce. Tale malattia è causata da un forte stress (in particolare nei pesci appena comprati) oppure sbalzi di temperatura. Osservate attentamente i pesci in particolare quelli appena acquistati, se notate i puntini bianchi aggiungete all'acqua il biocondizionatore specifico in modo da creare le condizioni acquatiche migliori per impedire la diffusione della malattia.

La mucosa dei pesci essendo molto sensibile è spesso soggetta all'attacco di batteri patogeni, se osservate sulla pelle o sugli occhi delle patine bincastre, oppure se notate pinne chiuse o sfrangiate, vene rosse o una respirazione accelerata c'è un'infezione batterica in atto. Per impedire la diffusione di tali infezioni dovete aggiungere all'acqua un biocondizionatore specifico per prevenire le infezioni batteriche.

Un altro problema che può colpire i pesci, anche se con meno frequenza, sono le infezioni interne alle branchie e i vermi, in questi casi le feci appaiono scure e filamentose, compaiono arrossamenti, buchi sulla cute e l'addome appare incavato.

Tag

Guide simili che potrebbero interessarti

|